Mercoledì, 03 marzo 2021

Il Ministro dell’Istruzione, Professor Patrizio Bianchi, ha incontrato questo pomeriggio in videoconferenza la Commissaria europea all’Innovazione, alla Ricerca, alla Cultura, all’Istruzione e alla Gioventù, Mariya Gabriel, per un confronto sulle politiche nazionali ed europee nell’ambito dell’istruzione e della formazione.

Il Ministro Patrizio Bianchi ha sostenuto la necessità di una istruzione e formazione di qualità per tutti. Lotta alla dispersione scolastica, contrasto dei divari territoriali e delle disparità sono tra le priorità delle politiche del Governo. Equità, inclusione, parità di accesso devono essere leve centrali per sostenere dinamiche economiche e un modello sociale europeo, anche alla luce delle vulnerabilità legate alla pandemia. Il Ministro ha anche spiegato che l’istruzione costituisce uno strumento vitale per una Europa più coesa e per rafforzare l’Unione a livello globale.

Il Ministro Patrizio Bianchi ha anche anticipato che per l’istruzione e la formazione – con un riguardo particolare per la formazione tecnica e professionale – è previsto un irrobustimento degli investimenti all’interno del Piano nazionale di ripresa e di resilienza (PNRR) e per le infrastrutture tecnologiche. Competenze digitali e sostenibilità ambientale devono essere al centro della formazione dei docenti e degli studenti.



Miur comunicati